Fabio Ferri
  • 20
  • 12

Pragmatismo lombardo, efficienza bergamasca e curiosit? universale. Sono questi gli ingredienti della mia formazione eclettica, prevalentemente tecnica negli studi, ma anche artistica e speculativa nella pratica lavorativa e negli approfondimenti condotti in autonomia.

Fin dall?infanzia il mio gioco prediletto ? sempre stato sperimentare con la telecamera, riprendere qualsiasi cosa, imitare i grandi film che mi affascinavano per la perfezione tecnica e il ritmo incalzante. L?esperienza decennale nel network italiano di Rupert Murdoch come video editor di Sky TG24 ? accompagnata da?molte altre collaborazioni con le principali realt? televisive nazionali ed estere?come?cameraman, direttore della fotografia, light designer e regista ? mi ha permesso di coniugare la tecnica con?un punto di vista piu? prettamente estetico. Perch? il video ? (o, almeno, pu? essere) arte!

L?approccio artistico ? diventato per me essenziale per la produzione di qualsiasi video. La necessit? crescente di migliorare l?impatto e la intillegibilit??dei miei prodotti audiovisivi, mi ha portato?ad approfondire la?ricerca nell?ambito delle arti visive e della musica, fondamento naturale e punto di partenza imprescindibile per chi voglia fare del video una forma d?arte.